Il premio BPER BANCA del PARMA FILM FESTIVAL a “Io c’ero”

di Redazione Capas

Venerdì 16 novembre è stato assegnato il premio BPER BANCA al film vincitore del Parma Film Festival – Invenzioni dal Vero.

Alle 20.30 le sale del Cinema Edison hanno accolto la Tavolta Rotonda con la giuria del concorso per progetti audiovisivi, composta da Susanna Nicchiarelli, Enrico Magrelli e Roberto Campari. I tre giurati, prima di svelare i vincitori del concorso, hanno potuto raccontare ai presenti i motivi delle loro scelte, spiegando la presenza di due giurie parallele. Infatti, oltre ai tre esperti, un’altra giuria ha concorso all’elezione del film vincitore della 21° edizione del Parma Film Festival, composta dai giovanissimi creativi di Swonderful CinemaLab. Nonostante la presenza di due giurie la decisione sul vincitore è stata unanime, il vincitore del concorso è Io c’ero.

Un corto che ha come protagonista la discoteca, mostrata in un montaggio parallelo tra il suo passato e il suo presente, dalla sua grandezza alla sua decadenza. Si parla di luoghi oramai abbandonati ma che nel passato hanno accolto migliaia di persone da tutta Italia. Il corto offre una visione quasi malinconica ma che viene ben alternata da due voci fuori campo che raccontano lo splendore delle piste dei ’90. I narratori sono due DJ, protagonisti di questi anni d’oro che rivivono il loro passato con allegria e spensieratezza.

A immagini di repertorio, di bassa qualità, si alternato ottime inquadrature dei paesaggi abbandonati e fatiscenti, che immergono lo spettatore in un forte senso di solitudine. Il corto diventa quindi un modo di ricordare il passato con un sorriso amaro, che riporta i presenti nelle loro gioventù, nei loro ricordi e nelle loro bravate.

Il pubblico è entusiasta e dello stesso avviso sono le registe dell’Università IUAV di Venezia che possono godersi il meritato clamore dei presenti. Lorenza Adessi, Eleonora Boraggini, Beatrice Marotta e Ilaria Pisanu sono le vincitrici del Premio Bper Banca.

di Fabio Manis